Home page

Realizzazioni operative

Ritualistica

Libro

Hipnosis

Consulti  on line

Contatti Alexander

Altri  contatti

Reiki

Tarocchi

Lotto e Borsa on line

Astrologia

Sogni

  Qui puoi scaricare gratuitamente e stampare la tesi di laurea: teorie epistemologiche e ontologiche della coscienza nella filosofia di John Searle.

    Alexander è lo pseudomino che il Dott. Graziano Menghi usa nel suo lavoro come parapsicologo rivolto al pubblico.

  Graziano Menghi si è laureato all'Università di Urbino, presso la facoltà di Lettere e Filosofia con indirizzo in scienze umane e sociali.

Chi sono

SPECIALE PER TUTTI GLI APPASSIONATI E OPERATORI DI TEMATICHE SUL PROFONDO DELLA MENTE!

Graziano Menghi è anche scrittore di saggi di successo, ed un attivo ricercatore dei fenomeni psichici naturali e del paranormale

Puoi visitare il sito ufficiale del dott. Graziano Menghi:  Filosofia-Analogica

Se desideri leggere alcuni contenuti dei capitoli del libro clicca qui

                                                                                      

Se desideri avere maggiori informazioni, scrivi sul modulo qui sotto la Tua richiesta e invia.

                                                                         

Titolo: "Il lato oscuro della mente", 350 pag. Costo Euro: 20, 00 + spese postali.

Il libro viene spedito tramite posta, pagamento alla consegna in contrassegno.

Per ricevere il libro clicca qui

 

Questo libro è una guida completa alla conoscenza della struttura mentale più profonda e nascosta dell'individuo, unito a una veste operativa dei dinamismi che regolano la persuasione e l'ubbidienza ipnotica.

Oltre alla conoscenza della struttura mentale più profonda e nascosta dell'individuo, e anche una guida pratica e auto induttiva, che permette di mettere in atto: l'auto-persuasione ipnotica.

Prefazione del libro

Ogni legame genera desideri. Questi desideri vogliono essere realizzati. Quando però quello stesso legame impedisce di appagarli attraverso la loro realizzazione perché sarebbe trasgredito, sarà per certo annientato e simbolicamente distrutto da quegli stessi desideri che vogliono realizzarsi; pena la distruzione simbolica dello stesso io razionale dell’ individuo. Questa lotta mentale che si crea tra il legame che impedisce a disubbidire, e i desideri che devono essere appagati: genera sofferenza. La sofferenza genera ansia depressiva mentale. Vivere la vita, significa essere assoggettati ad una continua metamorfosi della propria personalità, posta in rapporto a quella degli altri, costringendoci a cambiamenti evolutivi costanti, vissuti in continui stati d’ansia.

Questi cambiamenti evolutivi avvengono sia dentro la nostra mente, e nelle persone che ci sono più vicine, senza preavviso, cogliendoci di sorpresa e impreparati, quali: morte di una persona cara, abbandono di una persona amata, perdere o non trovare un’occupazione economicamente adeguata e soddisfacente. Insomma: il vivere "genera" stati emozionali di pulsione ad agire che induce sofferenza; la sofferenza è il carburante che ci sprona a darci da fare, ci obbliga ad investire le nostre energie mentali verso quegli elementi presenti nella realtà circostante che per loro natura vengono riconosciuti gratificanti al nostro bisogno tangibile. Quando queste energie pulsionali ( desideri ) trovano un ostacolo nel loro agire ( legame coercitivo ): generano tutta una attività mentale creativa, intellettualmente superiore rispetto le necessità iniziali, necessaria al superamento dell’ ostacolo posto dal legame medesimo, per raggiungere la soddisfazione. Anzi: è proprio quella pulsione-desiderio, che distrugge quel legame, traendone energia psichica per sé.

Infatti, attraverso l’ interpretazione dei meccanismi della mente così come sono descritti. Diverrà molto facile per il lettore, capire come una persona innamorata è disposta a pagare anche una certa cifra in termini di sacrifici emotivi ed economici, pur di ottenere considerazione e amore su una persona di cui è perdutamente innamorata, dalla quale, però viene ripetutamente rifiutata: per poi, dopo un certo lasso di tempo di vita in comune, quando gli eventi della vita hanno permesso di conquistarla, e solo dopo quando quel legame è divenuto una cosa asfissiante, la stessa persona è disposta a pagare, dieci, cento, volte tanto, pur di liberarsi da quel vincolo che lo fa morire per esaurimento di energia rigenerante.

E quindi questo libro, ci permetterà di capire anche, come ogni forma di coercizione psicologica esercitata da una persona "influente", aiuta a formare una dipendenza mentale senza scappatoie nei confronti di una persona che con fiducia si era apprestata a seguirla, a causa dell’ impoverimento di quelle energie personali che inesorabilmente si esauriscono perché vengono "donate" ( o meglio dire: prese con la forza della sottomissione), e non possono rinnovarsi perché attorno a quell’ individuo ubbidiente viene creato il vuoto di contatto con il suo naturale ambiente esterno, relegandolo in una "gabbia psicologica" che lo rende inchiodato per il resto della sua vita a non poter fare niente di valido per fuggire, a meno che ciò non avvenga con la follia stessa.

Potremmo capire come, anche nell’ amore il partner dominante, solitamente mantiene atteggiamenti di gratificazioni e penalizzazioni verso il proprio spasimante, conducendolo in un gioco disorientante e condurlo quindi con false promesse, in uno stato mentale confusionale, cioè in un luogo mentale non conosciuto dall’ innamorato|a verso una dissociazione della personalità e ridurlo così in niente, per poi abbandonarlo definitivamente senza pietà.

Appagare un desiderio, fare un regalo a una persona a cui si vuole bene, significa ricevere in cambio, aggressività: a causa del furto di energia emotiva che in quel caso sopravviene, in quanto a causa di quell’oggetto desiderato, che finalmente è stato posseduto, deve trovare un’ altro desiderio che compensi quello che ha perso, per ripristinare tutto l’ equilibrio emotivo pre-esistente, costringendolo in quel modo a trasgredire il rapporto iniziale esistente tra i due. Dare un regalo al vostro amato\a, significa: voler aumentare il proprio vincolo coercitivo verso esso\a; il vostro amato\a vi ricambierà con una compensazione comportamentale trasgressiva.

Quando una persona riceve una forte penalizzazione emotiva, del tipo: tradimento, abbandono, furto, truffa, eccetera, da parte di un partner che è stato amato e in cui si erano riposti molti ideali di realizzazione futura, che poi è andato tutto in fumo, non potrà mai veramente colpire il suo stesso aguzzino, così come è stato colpito lui\lei. Quindi si sceglie sempre un’ altra vittima da sostituire al suo posto per distruggerlo, in sostituzione dell’ originale. La vittima prescelta, viene prima sedotta e poi distrutta come si vorrebbe veramente fare a chi ne è la causa di quel dolore; questo fatto, non fa altro che fare aumentare ancora di più il potere di dipendenza mentale verso chi ne è la causa originale.

MENTE ARTIFICIALE

Gli schemi tipologici così come noi li presentiamo, hanno la possibilità di essere facilmente simulati in un elaboratore elettronico, predisponendo tanti piccoli programmi che per analogia di funzione, simulano i simboli che costituiscono il pensiero dell’ individuo nella loro agglomerazione gerarchica filosofica reciproca. Ciò può essere attuato per produrre il prototipo artificiale di una specifica tipologia, così come da noi interpretata della mente umana.

Nella parte iniziale di questo libro, viene descritto un codice di accesso per poter interpretare il funzionamento dei pensieri, secondo la nostra teoria. Questo codice, è composto di simboli ( quattro ), i quali sono descritti uno per uno nei primi capitoli; conoscerli nella loro funzione simbolica è obbligatoriamente necessario per il lettore, per poter avere il completo accesso e la corretta interpretazione del funzionamento del pensiero degli individui, seguendo gli schemi delle diverse tipologie caratteriali, con le quali si contraddistinguono e si differenziano nel modo di pensare e di agire di questi.

Lo sviluppo descrittivo dei vari capitoli, che seguono in questa dispensa, preposti a spiegare la teoria comportamentale dei simboli che formano il pensiero, avviene per gradi. Cioè, dal momento che si presuppone che il lettore medio, sia normalmente a digiuno di conoscenze olistiche che gli permettano di interpretare immediatamente il corretto significato di tutto lo sviluppo mentale, così come noi lo intendiamo. Proprio per questo motivo, l’autore di questo trattato, ha seguito un criterio descrittivo logico, per quanto riguarda lo sviluppo della teoria filosofica della mente, che espone "per gradi di conoscenza". Infatti, l’autore, seguendo una logica molto semplice ( a disposizione del lettore medio), nel voler esporre la costruzione della sua teoria, ha seguito un tracciato a spirale, partendo da semplici concetti, con facili analogie ed esempi comuni, che permettono ad ogni lettore, di capire l’ origine ed il significato completo dei meccanismi mentali, seguendo, via, via, nel susseguirsi dei capitoli, sempre un maggiore arricchimento di analogie più o meno semplici da capire, per permettergli sempre di più, di mettere a fuoco questa conoscenza.

Questo trattato, è frutto di venti anni di esperienze acquisite a livello mondiale nelle più disparate discipline filosofiche e pragmatiche della vita: l’autore medesimo, è la sommatoria mentale delle conoscenze e memorie mentali che formano la sua multipersonalità, descritte all’ interno. La multipersonalità è presente per forza di cose nei pensieri di ogni individuo, in quanto, essa è rappresentata dalla sommatoria di tutte le esperienze vissute, sotto forma di forze mentali autonome pensanti. Quindi all’ interno di ognuna di queste forze mentali autonome, vi è un vero e proprio microcosmo di altre forze mentali, con le proprie leggi, tutte allacciate in rapporto una all’altra, in una unica mente pensante. A sua volta, tutte queste forze mentali dell'individuo, sono poste in  simbiosi completa con le forze mentali di altri individui esterni al proprio io mentale e corpo fisico, creando così una unica mente globale pensante.  Questo fatto permette ad ogni individuo di attuare diverse attività, e poter parlare più lingue.

 

ESSERE PER SEMPRE INGANNATI

Fare versamenti per la pensione, da giovani, significa: proiettarsi, cioè immaginarsi tramite un salto temporale mentale, con la propria realtà immaginale, già nella propria vecchiaia.

Quanti insegnamenti ingannevoli si subiscono nella vita?

I quali, non fanno altro che condurci in errore sempre di più, rubandoci pezzi essenziali della nostra preziosa esistenza, che viene inutilmente utilizzata a vuoto?

Ritenete che tutto quello che sapete, che fa parte della vostra cultura, che vi è stato insegnato, sia effettivamente giusto?

E allora perché, non siete soddisfatti di voi stessi come idealmente vorreste?

Perché vivete l’ angoscia del domani?

Perché non fate ciò che vorreste fare, e che è già stato deciso dentro di voi da molto tempo?

Chi vi ferma?

Perché, sebbene sappiate esattamente cosa fare per ritrovare la vostra volontà e libertà, avvertite invece, una forza invisibile dentro la vostra mente che vi impedisce di farlo, perdendo in questa inutile fastidiosa inettitudine, tutto il resto della vostra vita?

No! non potete fare niente di diverso, che non sia già stato programmato in voi da chi vi ha dato le iniziali informazioni di come vivere senza cadere in errore, e così pagare per gli errori da voi commessi, a chi richiede ubbidienza. A meno che non cambiate, con un atto di fiducia verso il prossimo il vostro programma mentale originale, con un altro modo di pensare che può sovvertire le idee dogmatiche originarie. Ciò può essere fatto solo tramite l’ aggiunta dentro i vostri "programmi mentali", trasgredendo le vostre regole che vi inchiodano nel nulla, però questa volta con altri "programmi mentali positivi, appartenenti ad altre persone che contengono altri modelli di pensiero e comportamento che possono divenire validi per la vostra necessità, e il tutto eseguito senza paura.